Educazione Finanziaria BluLend

L'Educazione Finanziaria in Italia

Ogni cittadino è chiamato a compiere nel corso della propria vita scelte che incidono sulla sua sfera economica. Il nostro Paese si conferma ultimo tra le economie mondiali in termini di alfabetizzazione finanziaria.

L’offerta formativa in questo settore sta crescendo, ma resta ancora molto frammentata. Secondo un’indagine di Standard & Poor’s (Global FinLit Survey, 2018) infatti, due italiani su tre non sanno rispondere a quesiti economico-finanziari elementari.

Per questo BluLend ha scelto di aiutare i dipendenti ad orientarsi nella gestione del proprio denaro.

BluLend sostiene i lavoratori ad adottare scelte più consapevoli ed a prevenire gli errori più comuni nella gestione delle proprie disponibilità economiche, dalle decisioni di indebitamento a quelle di risparmio.

Perché è importante

La conoscenza del mondo finanziario non riguarda solamente la possibilità di effettuare degli investimenti, ma consente di scegliere il mutuo più conveniente, di risparmiare per garantirsi una vecchiaia serena, di tagliare i costi inutili per spendere in qualcosa che ci gratifica.

Per questo, l’educazione finanziaria ha a che fare con il nostro benessere.

Secondo il Comitato italiano per la programmazione ed il coordinamento delle attività di educazione finanziaria(CIPCEF): “Circa la metà degli italiani prova “ansia finanziaria”, cioè si sente a disagio se deve prendere decisioni economiche.

Obiettivi del programma

Come chiarito dall’OCSE (Recommendation on Principles and Good Practices for Financial Education and Awareness, luglio 2005), i programmi di alfabetizzazione finanziaria agiscono in questa direzione, permettendo ai consumatori di migliorare le proprie cognizioni riguardo a prodotti, concetti e rischi in campo finanziario e, grazie alle corrette informazioni essi sviluppano le abilità e la fiducia nei propri mezzi, necessarie ad acquisire maggiore consapevolezza delle opportunità e dei rischi finanziari, a fare scelte informate, a sapere dove rivolgersi per assistenza ed a prendere altre iniziative efficaci per migliorare il loro benessere finanziario.

 

Come svilupparlo

Come chiarito da Banca d’Italia in “L’economia per tutti”, le iniziative di educazione finanziaria sono efficaci quando rispondono alle esigenze e caratteristiche dei destinatari e sono in grado di coinvolgere e stimolare la curiosità e la motivazione alla base dell’apprendimento.

Il Programma di Educazione Finanziaria di BluLend

Gli Obiettivi Generali

Il nostro Team si propone di sviluppare un adeguato grado di consapevolezza negli strumenti finanziari e di evidenziare l’importanza dell’educazione finanziaria come leva per il benessere dei dipendenti e come strumento di Welfare. L’obiettivo della nostra educazione finanziaria risiede nel dotare consumatori e risparmiatori di competenze fondamentali per una scelta efficiente e consapevole dei servizi offerti dagli intermediari.

I Benefici

Per l'Azienda

  1. Gestione del tempo: La sessione formativa può essere svolta a fine giornata lavorativa, durante le pause, online o in momenti decisi dall’Azienda, senza trasferte o costi di spostamento

  2. Commitment dell’azienda: L’azienda sponsorizza il percorso formativo e aumenta così il welfare erogato ai propri dipendenti

  3. Cultura finanziaria: Permetta ai suoi dipendenti di aumentare gratuitamente la propria cultura finanziaria e la propria crescita professionale

Per i Dipendenti

  1. Apprendimento delle competenze di base necessarie alla corretta gestione delle proprie finanze

  2. Ottimizzazione nella gestione dei flussi finanziari familiari

  3. Pianificazione e gestione delle proprie finanze

  4. Capacità di valutare il costo di un finanziamento e il rendimento di un investimento

I Moduli di Formazione

Modulo 1

La Banca

  • I principali prodotti e servizi della banca: come funzionano, a cosa prestare attenzione.
  • Che cosa fa la banca, come è organizzata e quali sono le sue logiche. 
  • Alcune regole per non sbagliare la scelta.

Modulo 2

Il Merito Creditizio

  • I vincoli e le opportunità delle nuove normative bancaria.
  • Che cosa è lo score (CRIF), perché è importante e come gestirlo.
  • Cosa è cambiato rispetto al modo di valutare precedente.

Modulo 3

Le Digital Banks

  • Oltre la banca: le nuove “banche” non banche.
  • La trasformazione digitale dei prodotti e servizi bancari.
  • “Banking is necessary, banks are not!” 
  • L’educazione finanziaria sul posto di lavoro?

Modulo 4

Il Costo di Credito

  • Tan: come viene calcolato 
  • Taeg: come si calcola e pechè serve
  • Altri Indicatori di Costo: una breve introduzione agli altri paramentri fondamentali per confrontare il costo del denaro
  • Assicurazioni: quando sono obbligatorie, quando conviene averle
  • Costi nascosti: tutti i costi che non sono direttamente riportati nell’offerta

Modulo 5

I diritti del Contraente

  • Diritti del consumatore: portiamo il dipendente a conoscenza delle prerogative di cui è titolare in qualità di consumatore.
  • Diritti del Contraente: portiamo il dipendente a conoscenza delle prerogative di cui è titolare in qualità di Contraente di Debiti.
  • Gestione delle controversie: esplichiamo i diritti e la prassi di gestione di eventuali reclami sottoposti a Banche o Finanziarie e le azioni da intraprendere a tutela dei diritti del Contraente.

Modulo 6

Investimenti

  • Cosa significa investire
  • Tipi di Investimento
  • Mercati di riferimento
  • Il Profitto da Investimento
  • Il rischio di Investimento
  • La Tassazione sugli investimenti
  • Costo Opportunità tra investimenti diversi

Modulo 7

Gestione delle Finanze

  • Entrate e uscite personali
  • Principi di rendicontazione
  • Come generare Risparmio
  • Gestire il risparmio
  • Fondi Pensione Privati
  • Fondi alternativi
  • Risparmio = Investimento?

Modulo 8

Strumenti Finanziari Easy

  • Le azioni e gli altri titoli rappresentativi di capitale di rischio;
  • Le obbligazioni, i Titoli di Stato e gli altri titoli di debito negoziabili sul mercato dei capitali;
  • Le quote di fondi comuni di investimento;
  • I titoli del mercato monetario;
  • Qualsiasi altro titolo che permette di acquisire quelli indicati nei punti precedenti;
  • I contratti derivati

L'Azienda personalizza l'Esperienza

  • Scegli il numero di moduli

  • Scegli la modalità di fruizione

  • Scegli il numero di Giornate di Educazione

  • Scegli il numero di Partecipanti

  • Inserisci altre tematiche specifiche per l’Azienda

  • Possibilità di inserire il Programma di Educazione Finanziaria dentro altri Programmi o Eventi

Perché attivare la Formazione Finanziaria Blulend

Il programma di Formazione Finanziaria BluLend parte dall’ascolto dei dipendenti

Utilizziamo un linguaggio semplice e diretto

É concepito per l’Organico Aziendale specifico della tua azienda

A seconda del tipo di Azienda si struttura un Programma che parli  delle tematiche più importanti del vostro settore

Strutturiamo un percorso di progressiva familiarizzazione con le nozioni economico-finanziarie più articolate

Il nostro piano di educazione finanziaria si distingue perché non rappresenta un servizio isolato ma si inserisce all’interno di un progetto di Credito Welfare più ampio.

La Formazione Finanziaria fa parte di una struttura più articolata, composta da molteplici attività orientate tutte al raggiungimento degli obiettivi generali e specifici della vostra Azienda.

Attiva questo servizio esclusivo per i tuoi dipendeti!